lunedì 26 marzo 2012

Un velocissimo sabato stradale

Lo scorso sabato 24/03 è andata in scena una Verona Malcesine Peschiera Verona, alquanto veloce, soprattutto nella prima parte...

Mi trovo sabato mattina in piazza Bra e mi accordo di accordarmi con gli atleti del team Gs Tebaldi. Alla diga incontro anche Luciano, Andrea B. ed il fratello, che rimarranno agganciati al treno Verona Malcesine, sino a Bussolengo.

All'ultimo semaforo di Bussolengo, un km prima del Flover, la mia vescica mi impone un rapido pit stop...e avverto la trenata della cosa (messaggio subliminale, ASPETTATEMI). Per riagguantare il manipolo dei GS Tebaldi, inforco il Flover a tutta. Allo scollinamento li vedo li a 300 metri, ma il vento contrario, l'essere da solo ed aver fatto la salita a tutta non mi consentono di andarli a prendere facilmente. Il gruppo inizia a discendere velocemente verso Pastrengo e da una bella botta nei paraggi del Kartodromo indoor.

Se prima li vedevo, ora non li vedo quasi più....ma nonostante ciò mi dico, Fede tieni aperto e vai..... e così ho fatto. Nei paraggi della discesa che porta a Lazise mi do un gran da fare, superando camper auto e qualche moto incolonnata, rapida pinzata e poi via giù a tutta direzione Bardolino..... A Calmasino li vedo ma cavolo, sti 350 - 400 metri sono veramente tanti da ricucire....soprattutto quando si viaggia ad oltre 35 - 37 all'ora con il vento leggermente contrario.

Sto quasi mollando, ma penso alle cose che mi fanno girare le palle al lavoro e trovo ulteriori energie da spremere. Nei pressi del minigolf di Bardolino li vedo sempre più vicino ed anche qui pinzo rapidamente e con qualche mossa funambolica, li riaggancio, planando a tutta nelle rotonde.

Una volta ricongiuntomi, la testa mi girava. amcora e la prima parola che (sebbene mi vergogni) mi è venuta in mente sono quelle che compongono un epiteto blasfemo composto dal nome della Divinità affiancato a quello di un animale domenistico a 4 zampe, alquanto fedele all'uomo.... Ecco che ricevo i complimenti della trenata e la conferma che dopo il kartodromo di pastrengo i Tebaldi avevano dato una bella accelerata.

Il giro procecde almeno per me, in coda al gruppo per alcuni km per riprendermi dallo sforzo, ma poi una volta ricompreso dove mi trovavo ho ripreso a dare dei cambi. Malcesine con il vento in poppa si raggiunge rapidamente tra scatti e controscatti dei più allenati. Rapida tappa in un bar, caffè e pastina e poi via verso Peschiera e quindi Verona.

In sinetesi 4, 15 ore di giro a 34 km/h di media....e 140 km..... direi un bel veloce !!!!

Domenica a casa, bici al chiodo e compleanno del Ds Ilaria che ha apprezzato il gesto (velatamente richiesto).

2 commenti:

Fabio ha detto...

della serie: simpatici i Bidicisti :-D
Quindi tu, sabato mattina, hai fatto il Ganassa, quasi come il Marcante. Una domanda mi pongo: ma tu eri sulla Gardesana o in un campeggio a fare gli slalom tra camper e roulotte?...ti rammento che i bungalow sono statici, quindi, se così fosse, te si proprio fermo...altro che 34Km/h!!!!!!!!!!!!!
Fai gli auguri, anche se in ritardo, a Ilaria anche da parte di Claudia.
Ciao.

bucephalo ha detto...

Si si ero proprio a fare uno slalom speciale una gimkana tra le piazzole di un campeggio,tanto ero fermo!!!!
:)